Maria Gabriella Sartori, psicologa - psicoterapeuta

 

 

 

>> torna a seminari

Corso introduttivo 2006
IL GRUPPO COME STRUMENTO TERAPEUTICO-FORMATIVO
dal 28 Gennaio 2006 al 25 Marzo 2006

presso azienda U.L.S.S. N.░ 9 "LA MADONNINA"
Via Castellana, 2 - TREVISO

con il patrocinio di AS.VE.GR.A.
(ASSOCIAZIONE VENETA PER LA RICERCA E LA FORMAZIONE IN PSICOTERAPIA DI GRUPPO ED ANALISI ISTITUZIONALE)

 

LA PROPOSTA
Si propone la partecipazione ad un gruppo d'apprendimento/esperienziale, agli operatori socio-sanitari che lavorano in gruppi, e loro volta coordinano gruppi.

"IMPARANDO DALL'ESPERIENZA"

Il lavoro si svolge in piccoli sotto gruppi ed in un plenario / gruppo allargato con la presenza di tutti partecipanti.
Il corso si svolge settimanalmente per un totale di 9 incontri.
Ogni incontro e diviso in due momenti:
*Il primo momento di 90 minuti Ŕ esperienziale. Il gruppo non avrÓ un compito predefinito, sarÓ centrato sull'esperienza attuale, riflettendo su questa e comunicando tra partecipanti. L'esperienza personale di questo gruppo costituirÓ la base per una comprensione delle dinamiche di gruppo che sarÓ approfondita nel secondo momento.
*Il secondo momento di 120 minuti sarÓ in una discussione teorica/clinica. Per gli incontri teorici, ai partecipanti saranno consegnati i testi su cui si svolgerÓ l'approfondimento teorico.

IL GRUPPO COME STRUMENTO TERAPEUTICO - FORMATIVO
UN'ESPERIENZA FORMATIVA PER GLI OPERATORI SOCIO-SANITARI
Il modello concettuale costituito dalla conoscenza teorica e pratica proveniente dalla clinica psicoanalitica, e dalla psicologia sociale, che partendo dai lavori di Freud, continua con gli apporti d'Abraham, Klein, Ferenczi, Bion, Foulkes della scuola inglese, pi¨ il contributo della scuola argentina, Pichon Riviere, Langer, Bleger, Bauleo, Resnik ed altri.
Il gruppo, come fenomeno osservabile nel campo, permette l'indagine e la comprensione dei processi che avvengono al suo interno, rendendo possibile la circolazione dell'informazione, insieme agli elementi affettivi, aprendo la strada per lo studio della gruppalitÓ.
Il gruppo diventa uno spazio nel quale si osserva la persona e i suoi legami, e/o relazioni, ma principalmente il gruppo Ŕ una struttura a sÚ, uno strumento di conoscenza in sÚ stesso, attraverso il quale si pu??nsare e ripensare la psicopatologia e la psicologia sociale.
Infine, il gruppo, come strumento di lavoro, Ŕ particolarmente adatto ad operare in ambito terapeutico, formativo, istituzionale e sociale.